Spedizione gratuita sopra i 30 €
Spedizione gratuita sopra i 30 €
Carrello 0
La parola metafisica di Matteo Bonsante
Filippo Casanova

La parola metafisica di Matteo Bonsante

Prezzo di listino €15,00 €0,00 Prezzo unitario per
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.

Poesia, teatro, narrativa

Alla parola poetica è riconosciuta una carica creativa che ex nihilo tenta di raggiungere luoghi lontani, eterni nel loro essere parte integrante della natura che ci circonda. A questi mondi, a queste infinite possibilità guarda la poesia di Matteo Bonsante. Nel presente volume, l’opera analizzata e restituita al lettore da una prospettiva, quella sociologica, utile a rapportare elementi antipodali – vita e morte, interiorità ed esteriorità, storia ed eternità – rivela, in un linguaggio netto e preciso, la bellezza di un’esistenza, quella di Matteo Bonsante, protrattasi sia nelle discordanze del quotidiano (la storia), che nelle sfere dell’infinito.  

Matteo Bonsante (1935) nasce a Polignano a Mare (Ba) e vive a Bari. È autore di sillogi poetiche: Bilico (1986), Ziqqurat (1996), Sigizie (1998), Poesie 1954-2004 (2004), Iridescenze (2007), Dismisure (2010), Lapislazzuli (2011) e Simmetrie (2013), di drammi: Caldarroste (1981), Dietro la porta (1984), Per solo donna (2004) e Le talpe sono in volo (2014) e di romanzi brevi: Una linea di fuga (2001) e Sperduto (2003).

Su YouTube si trova la raccolta di poesie: Bilico, recitata dallo stesso autore.

E anche il dramma Caldarroste, realizzato dalla RAI di Bari, con Tina Tempesta e Vito Signorile. Regia di Matteo Bonsante.

ISBN 9788867175673

Anno di pubblicazione
2021

Pagine
160

Illustrazioni
b/n

Formato
17x24, brossura con alette


Condividi questo prodotto


" async>