Autori

Collane

Categorie

Christian Barnard

Carmine A. Curcio

CHRISTIAN BARNARD. 50 anni dopo il primo trapianto. Luci e ombre

ISBN: 9788867173426

Altri dettagli


10,00 €

Dopo il suo primo trapianto, Barnard divenne una star internazionale da un giorno all’altro. Egli stesso ne rimase sorpreso e stupito, per quanto possa sembrare implausibile. Pur consapevole dell’importanza storica di quel passo, non si aspettava che l’intervento avrebbe suscitato così tanto clamore. Dopotutto non si trattava di un balzo in avanti della conoscenza scientifica, ma solo di un traguardo chirurgico, non più importante di tanti altri che erano passati addirittura inosservati. “Altri organi erano stati trapiantati in precedenza, senza suscitare una reazione così diffusa e sentita. Il cuore, in fondo non era che una semplice pompa”. Si sbagliava ovviamente Barnard. Il cuore, in fondo, era una semplice pompa per lui, ma non lo era per gran parte dell’umanità, che invece lo considerava da sempre l’organo dell’identità, delle emozioni, del sentimento, dell’amore, del coraggio e persino la sede dell’anima e il centro della vita. Si poteva ridurlo a una semplice pompa? Il plauso, anche se diffuso, non fu unanime. Fu acclamato e conteso un po’ dappertutto, ma non mancarono le critiche, talvolta anche dure, che riguardarono sia la sua vita privata, che la sua condotta professionale. In questo libro, l’Autore, cardiochirurgo anche lui, che nel reparto di Barnard lavorò per molti anni, interviene su alcuni aspetti tuttora controversi dell’operato professionale del maestro e su alcune valutazioni che tendono ad alterare la verità storica sul suo conto. “Lo fa con l’autorità di chi, avendo vissuto a lungo e dall’interno quella realtà, ha gli strumenti giusti per poter meglio distinguere il vero dal falso”, le luci dalle ombre.                                                                                      

  • Anno di pubblicazione 2017
  • Formato 17x24 brossura con alette
  • Illustrazioni b/n
  • Pagine 126
  • Barnard
    Gazzetta del Mezzogiorno 1 dic 2017

Carrello  

(vuoto)
Pubblicità